Tel 06 9276984
Lu - Ve: 9:00 - 20:00 Sa: 9:00 - 13:00 Do: Chiuso - Dottor Saverio Maluccio iscrizione Albo n° 04802 Roma
La nevralgia dentale: cosa c’è da sapere

COS’È LA NEVRALGIA DENTALE?

La nevralgia ai denti è una patologia infiammatoria del nervo facciale che causa un dolore diffuso sul lato del viso dove fa male il dente.

In genere la causa primaria della nevralgia dentale è una carie oppure la compressione di un vaso sanguigno sul nervo trigemino.

Il sintomo più frequente della nevralgia è una sensazione di forte dolore che può essere avvertito nella zona dei denti e, nel caso dei nervi trigeminali, in tutti i luoghi in cui i nervi terminano, come occhi, labbra, naso, cuoio capelluto, fronte, mucose, mascella, e così via.

DA COSA È PROVOCATA?

Diverse possono essere le cause della nevralgia ai denti. Tra le principali, si pensi al danneggiamento della guaina mielinica, cioè della guaina che protegge il nervo, o ancora un aneurisma, cioè un rigonfiamento del vaso sanguigno con decorso anomalo di quest’ultimo, che comprime il nervo trigeminale.

Il dolore può essere causato da una compressione di un vaso sanguigno sul nervo trigemino, ma spesso la causa è sconosciuta. Occasionalmente, la nevralgia del trigemino può derivare da danni al sistema nervoso provocati dalla sclerosi multipla o da altre condizioni mediche.

QUALI SONO I RIMEDI?

È possibile rimediare in numerosi modi alla nevralgia ai denti. Nella maggior parte dei casi, anche quando riguarda il nervo trigemino, è possibile ottenere un pronto benessere agendo con dei farmaci che mirano a calmare e eliminare la sintomatologia dolorosa. Se tuttavia i farmaci non sono efficaci, o non vengono tollerati dall’organismo del paziente, è possibile ricorrere a un intervento di natura chirurgica.